CERTIFICATI E RINNOVI

Sembrano tutte uguali, ma cosa deve avere, oggi, una cisterna per gasolio, per esser in regola con quanto oggi vuole la Legge ?

Intanto bisogna informare tutti i clienti che gli Enti preposti al controllo sono: A.S.L. – Guardia di Finanza – Carabinieri – Forestale – AGEA – U.M.A. – Vigili Urbani – A.R.P.A.C. – Vigili del Fuoco – Polizia di Stato – ecc. ecc.

Quindi se stai per acquistare una cisterna nuova, e vuoi essere in regola con le recenti normative, devi acquistare quella che ha le ultime approvazioni valide dell’anno 2019, con i Certificati in scadenza 2020. Altrimenti rischi di comprarne una con approvazioni già superate. (Ad esempio come se oggi nell’anno 2019 volessi acquistare una vettura a benzina, di vecchio tipo e che non fosse una vettura a benzina verde, dove tutti sanno che è da anni superata).
Qui sotto abbiamo indicato alcuni riferimenti normativi che oggi sono validi, l’ultimo valido è quello del 5 Gennaio 2018, dove la sua applicazione è stata prorogata fino al 7 Febbraio 2019.

Se qualcuno ti offre in vendita, una cisterna che non superi l’ultima norma, con vasca al 110%, senza i 7 certificati, senza la targa e certificati a te intestati, a nostro avviso è inutile acquistarla, tanto varrebbe la pena di restare con la cisterna vecchia, che gia hai, perchè la multa sarebbe la stessa.

 LEGGI – DECRETI – APPROVAZIONI ed OMOLOGAZIONI

  • Decreto Ministero Interni 19/03/1990 (superato)
  • Decreto Ministero Interni del 12/09/2003 (superato)
  • Decreto Ministero Interni del 27 gennaio 2006 (Superato)
    D.P.R. 151 del 01/08/2011 (ATTENZIONE: questo Decreto 151, è solo il regolamento ANTINCENDIO e non è nessuna Approvazione Ministeriale, ATTENTI, a chi la spaccia per una Approvazione Ministeriale valida sui serbatoi!
  • D.M. del 22/11/2017 in vigore dal 05/01/2018 ( oggi in vigore)

Dal 2018 ad oggi, ci sono state altre indicazioni da rispettare. Attraverso il nuovo D.M. del
22/11/2017 in vigore dal 05/01/2018, pubblicato su G.U. 285 del 06/12/2017, e cioè la vasca di contenimento è stata portata dal 50% di capienza al 110% ,con proroga di applicazione fino al 07/02/2019, concedendo un ulteriore anno di tempo di tempo per ottemperare, alla norma.
Ci viene chiesto, quali sono le Certificazioni che una cisterna oggi debba avere e quali certificati occorrono per essere in regola.
Risposta: Oggi per essere in piena regola bisogna avere:

I 7 cerificati e la TARGA, con i dati di chi acquista impressi SULLA TARGA nel dettaglio sono:

1) RESOCONTO di prova, rilasciato dal MINISTERO dell’INTERNO;
2) CERTIFICAZIONE di Prova, rilasciata dal MINISTERO dell’INTERNO;
3) APPROVAZIONE, rilasciato dal MINISTERO dell’INTERNO;
4) Conformità dei VIGILE del FUOCO; rilasciato dal costruttore;
5) Certificato “CE”, rilasciato dal costruttore;
6) Direttiva Macchine: rilasciato dal costruttore;
7) Certificato di COLLAUDO ad 1 bar; rilasciato dal costruttore;
8) Targa intestata e Immatricolata a chi ha acquistato, rilasciato dal costruttore;

Questi Certificati Ministeriali devono essere originali e non fotocopia e a te intestati!!

PRETENDI TUTTO CIO’, ANCHE DAGLI ALTRI COSTRUTTORI, e se non te li possono dare, pre-tendi almeno di pagare la cisterna, ad un prezzo pari alla metà del nostro. Perché costruire una cisterna con le omologazioni del 2006 ci costerebbe la metà.
Quindi, o ti danno tutti i 7 Certificati Ministeriali e la targa con il tuo nome sopra impresso, o ottieni di pagarla la metà di quanto ti abbiamo offerto noi. Il rapporto è quello, vale il 50% di quella Omologata e Certificata con i decreti prima esposti.

ATTENZIONE PERO’ che la mancanza di questi 7 certificati comporta la violazione dell’ ART.679 del CODICE PENALE

(se non ci credi, fai una ricerca su Google, scrivi: “ ART.679 c.p. leggi…, e provvedi”).

OMESSA DENUNCIA DI MATERIALI ESPLODENTI

Per ottemperare alla multa ci vuole: Avvocato Penalista e Avvocato Civilista spesso comprare immediatamente una cisterna che abbia “LE NOSTRE CARATTERISTICHE” Chiedere l’atto di Dissequestro al GIUDICE + DOPO 5 ANNI un nuovo avvocato Penalista per farsi RIPULIRE LA FEDINA PENALE, Restare fino alla fine della pratica con il gasolio sequestrato nel serbatoio e pagare una sanzione che va dai 2.500,00 ai 15.000,00 euro. Ne vale la pena?? Secondo noi NO.

La cisterna viene immatricolata direttamente all’acquirente , cioè con il nome dell’ACQUIRENTE sia sulla Targa che sui Certificati (come il trattore, il Tir, l’auto, ecc.) sui certificati e sulla Targa.

Qui verrà scritto il nome della Tua Azienda, che identificherà la Tua Cisterna, e devi sapere sin da ora, che all’atto di un’eventuale vendita , andrà fatto il regolare passaggio di proprietà. 


© Oil Company Italia S.r.l. – Partita Iva: 01719670661